Come tutto è iniziato


Salve a tutti, sono Luca e da poco mi sono avvicinato alla fotografia. Tutto è iniziato 1 anno fa, ho sempre avuto un debole per la Polaroid, ma non avevo mai concretizzato questo desiderio, fino a che mi hanno fatto scoprire un negozio di usato, molto particolare e pieno di macchine fotografiche, tra cui questa Polaroid 600, che ho fotografato, e me ne sono innamorato; ovviamente non mi sono fermato a questa e ne ho prese altre. Sono arrivato ad avere in neanche 1 mese 4 macchine fotografiche Polaroid. Per un po’ ho sperimentato e leggendo su siti e sui libretti d’istruzione, di ciascuna macchina fotografica, ho fato foto su foto; poi circa 2 mesi fa o poco più mi sono imbattuto in un corso di fotografia, promosso da una associazione universitaria, e mi sono fatto forza e mi sono buttato! Però c’era un problema: io avevo solo macchine fotografiche Polaroid e una compatta, di qualità pessima, allora sono andato in un negozio di elettronico a dare un’occhiata e spulciando gli scaffali, ho trovato una macchina fotografica Bridge. Voi vi chiederete: ma cos’è una Bridge? Praticamente è una macchina fotografica che sta tra una compatta e una reflex: l’obbiettivo è fisso, non è cambiabile, ma ha delle funzioni molto più avanzate e di ottima qualità, vicina ad una Reflex. Insomma con questo acquisto ho iniziato ad esplorare il mondo della fotografia digitale, e me ne sono innamorato.

Questa foto che vi propongo l’ho scattata, poco dopo aver seguito 2/3 lezioni del corso di fotografia: riassume l’amore che ho per la Polaroid, unito al “nuovo” amore per il digitale, con l’aggiunta di un mio altro amore, quello per l’Oriente, in particolare per il Giappone, rappresentato dall’origami e dal libro su cui poggia la Polaroid. La foto è molto semplice, ma mi rappresenta in pieno, e spero che vi piaccia. Per finire un consiglio: per chi inizia adesso a fotografare non andate a creare delle copie di foto già preesistenti, non serve a niente; fotografate ciò che più vi piace, ciò che è per voi familiare e vedrete che vi verranno delle bellissime foto. E soprattutto macchina fotografica sempre con voi.
Buon scatto a tutti.

Luca

3 commenti:

  1. Complimenti Luca, mi piace questa tua foto e speriamo di vederne altre qui su Freak magazine.

    RispondiElimina
  2. Ciao Luca, mi piace la tua storia e la tua foto, poi chi riesce a fare gli origami ha tutta lòa mia ammirazione, dato che sono uno zero totale a farli! Grazie per il consiglio :)

    RispondiElimina
  3. :)) Non potevi scrivere parole piu adatte...
    Avere sempre con se la macchinetta fotografica da quella compatta alla Reflex per fotografare cio' che piace e ci fa esprimere.
    Molto semplice ma piena di intensita' la tua foto che come giustamente hai spiegato esprime benissimo il tuo amore per tre elementi . Complimenti per la cicogna

    RispondiElimina